Millepiume

Millepiume è una "creatura"

un abito scultura, un simbolo multicromatico in divenire costante e sempre nuovo nel tempo. E’ un monumentale abito femminile, che riproduce una forma eterna che fluisce in modo sempre diverso, secondo lo stato d’animo dell’artista.

L’ allestimento dell’opera si avvale dell’utilizzo della cravatta, simbolo antico di immensa ricchezza e di eleganza per il gentiluomo. Cravatte variopinte, di stoffe pregiate, costituiscono il pretesto fantasioso per la creazione di un insolito mosaico.

1-Villa-Guidetti

Millepiume è un tripudio

di forme e di colori, dal carattere transitorio e impermanente. Creare Millepiume è come dare forma a un “mandàla”, nel quale l’artista proietta ogni evoluzione mentale nel reticolo della sua fantasia creativa, esorcizzando la mente, che si libera da tutte le costrizioni, per dare vita ad un passaggio evocativo di diverse dimensioni variopinte.

Il turbinio delle forme e dei colori di Millepiume è infinito e riconduce chi lo osserva ad un senso di armonizzazione delle forme. Millepiume rispecchia ogni volta una struttura di unicità: un processo visivo e cromatico che viene percepito in modo soggettivo da ogni individuo come fenomeno esteriore e interiore.

La sola visione di Millepiume crea nel continuum mentale dell’osservatore un’impressione positiva e diventa fonte d’ispirazione e di stimolo per proseguire il sentiero della vita.

Millepiume è un simbolo.

Come cita Mircea Eliade “...l’uomo che comprende un simbolo non soltanto apre sé stesso al mondo oggettivo, ma allo stesso tempo riesce ad emergere dalla sua situazione personale e a raggiungere una comprensione universale. Grazie al simbolo, l’esperienza individuale è risvegliata e trasmutata in un’ arte spirituale…”.

Daniela Ziletti: “Millepiume è un’opera senza fine, un punto di partenza, senza un punto di arrivo, che mi rimette in un continuo ritmo interiore di musicalità, solarità e percezione, che non solo mi centrano e mi rilassano, ma mi proiettano nel mondo della creatività e dell’intuito, in un “gioco” senza tempo.. La realizzazione di Millepiume, è un germoglio che ogni volta mi aiuta a capire il fiume della vita, facendo tacere il dialogo estenuante delle voci interiori, placando ansia e tensioni quotidiane e riportandomi all’armonia, alla naturalità e al ritmo del cuore, troppo spesso perso nel frastuono generale...”